Terremoto nel Mugello, la situazione attuale

Terremoto nel Mugello, la situazione attuale

Le altre scosse hanno avuto in generale una magnitudo compresa tra il grado 2.0 e il grado 3.4 e si sono verificate tutte a pochi minuti di distanza l'una dall'altra creando un tremore continuo che ha preoccupato i cittadini e danneggiato anche alcuni edifici a Scarperia San Piero e Barberino.

Presso il Coc (centro operativo comunale) di Barberino di Mugello, via del Pozzo 1, si terrà un incontro con gli amministratori locali per una prima valutazione dei danni e delle iniziative da attivare per fronteggiare l'emergenza. "Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti coloro che ci hanno voluto far sentire la propria vicinanza". La più forte tra queste di magnitudo 3,4 alle 3,42. È stata decisa anche la sospensione del traffico ferroviario nel nodo di Firenze per verifiche tecniche sulle linee, mentre dai primi rilievi della protezione civile si segnalano edifici lesionati a Scarperia San Piero e a Barberino.

Tra la serata di mercoledì 3 dicembre 2019 e la mattinata di giovedì 4 si sono registrate lievi scosse di terremoto in Lombardia con epicentro nella zona del Garda Bresciano e in Oltrepò Pavese. Le altre di minore intensità. I vigili del fuoco fanno sapere di aver ricevuto, a livello centrale, numerose chiamate alla sala operativa, ma per fortuna nessuna richiesta di soccorso a persone. Tante le chiamate ai pompieri. Il terremoto è stato nettamente avvertito anche a Firenze e Pistoia, oltre che, in maniera fortissima, dalla popolazione della zona del Mugello.

Oggi scuole chiuse a Borgo San Lorenzo, ha annunciato il comune in un post pubblicato su Facebook.

Treni fermi dalle 4.36 per controlli sulla linea dopo l'evento sismico.

Le linee coinvolte sono quelle di Firenze, Bologna alta velocità, Firenze -Prato convenzionale, Firenze-Borgo San Lorenzo via Vaglia e via Pontassieve, Prato-Pistoia, Firenze-Empoli-Pisa.