Terremoto in Albania, altre scosse: sale il bilancio dei morti

Terremoto in Albania, altre scosse: sale il bilancio dei morti

L'immane tragedia si unisce a quella degli altri 49 morti e 730 feriti.

I soccorritori hanno lavorato tutta la notte - anche con droni, cani e ruspe - e scavano ancora tra le macerie a Thumane e Durazzo, i due centri più colpiti dal sisma. A Durazzo stanno operando 40 vigili del fuoco toscani. La palazzina sorgeva nel quartiere Kenet ed era costruita su una zona paludosa bonificata.

Intanto, nella notte, registrata a pochi chilometri a nord di Durazzo una nuova "potente scossa di magnitudo 4.8". I figli erano due gemellini di un anno e mezzo e un altro bambino di sette anni.

La scossa, ha constatato l'agenzia Ansa, è stata avvertita distintamente anche nella capitale Tirana. La piattaforma di crowdfunding GoFundMe ha fatto sapere che fino a venerdì sono stati raccolti 2,8 milioni di euro per aiutare i sopravvissuti al disastro. Nella provincia di Tirana invece sono 239 le abitazioni che hanno subito danni e 15 distrutte, mentre 8 palazzi sono ormai inagibili e altri 61 danneggiati. Nelle operazioni sono impegnati 175 uomini delle squadre Usar (Urban Search And Rescue) dei Vigili del Fuoco, specializzate nella ricerca sotto le macerie.

Questa iniziativa, volta a rispondere alle urgenze più stringenti, sarà finalizzata a reperire in modo mirato aiuti alimentari e beni di prima necessità come vestiario, sacchi a pelo, coperte, kit per l'igiene e per i neonati.