Scala, alla "Tosca" under 30 tra selfie e balocchi

Scala, alla

È la prima del Teatro alla Scala, che quest'anno inaugura la sua stagione con 'Tosca', che Rai Cultura propone in diretta in esclusiva su Rai1 il prossimo 7 dicembre a partire dalle 17.45.

È l'evento culturale più importante dell'anno, e vedrà protagonisti il direttore d'orchestra Riccardo Chailly, il regista Davide Livermore, le grandi voci di Anna Netrebko, Francesco Meli e Luca Salsi, oltre naturalmente a uno dei più grandi compositori di tutti i tempi: Giacomo Puccini. Entrambi i soprano saranno affiancati da Francesco Meli nei panni di Cavaradossi e da Luca Salsi che vestirà quelli dello spietato Scarpia.

E la prima volta che viene presentata secondo la partitura della prima assoluta di Roma come documentata nell'edizione critica a cura di Roger Parker per Ricordi, con alcune significative differenze rispetto all'edizione corrente. L'esibizione della cantante, accompagnata dal bassista Tony Shanahan e dalla figlia Jesse Smith al piano, si è tenuta il primo dicembre nelle ex Officine Ansaldo, oggi sede dei Laboratori del Teatro alla Scala e dove Edison ha realizzato in estate un significativo intervento di efficientamento energetico, che porterà alla riduzione dei consumi di elettricità superiore al 60% e che consentirà di evitare l'emissione in atmosfera di 34 tonnellate di anidride carbonica all'anno.

La bacchetta è del maestro Riccardo Chailly, che prosegue la sua ricognizione del repertorio italiano e in particolare pucciniano, mentre le scene sono curate da Giò Forma, i costumi di Gianluca Falaschi e i video da D-wok.

- una versione assai più lunga della scena della morte di Scarpia e delle parole finali di Tosca: un passaggio orchestrale di quattordici battute di stampo espressionista conduce alla frase "E avanti a lui tremava tutta Roma", non è parlata ma cantata su un do ribattuto.

Per quello che riguarda la qualità video, purtroppo non ci sarà una trasmissione Ultra HD come desiderato dagli amanti della tecnologia, ma in compenso si potrà beneficiare dell'alta qualità del suono che sarà in 5.1. Eppure queste poche battute, collocate in punti nodali della composizione, balzano all'attenzione dell'ascoltatore. Tra questi la coda al Vissi d'arte e la ripresa tematica di Lucean le stelle che prolungherà di quasi un minuto di musica il veemente finale. Nelle rappresentazioni di gennaio Tosca sarà Saioa Hernández, impegnata anche nella tournée in Giappone. La regia è di Davide Livermore. L'Italia è uno dei mercati chiave in questo senso. "Abbiamo risolto dei problemi con la creatività servendo l'opera di Puccini". Per la prima volta lo spettacolo è trasmesso on-line anche sul portale Raiplay.

Sabato 7 dicembre, alle ore 18, il centro di accoglienza "Post Acute per Homeless" di Progetto Arca, in via Mambretti 33 a Milano (Municipio 8), apre le porte alla Tosca di Giacomo Puccini, opera inaugurale della Stagione di Opera e Balletto 2019-2020 del Teatro alla Scala.