Ronaldo confuso, infelice e ancora battuto da Messi: Sarri lo sta aiutando?

Ronaldo confuso, infelice e ancora battuto da Messi: Sarri lo sta aiutando?

La squadra di Sarri ha necessariamente bisogno di una scossa e il match contro la Lazio potrebbe essere un ottimo test per riscattarsi dal deludente passo falso contro la compagine di De Zerbi.

La Juventus rallenta la sua corsa in campionato. "Non abbiamo fatto una partita negativa, abbiamo fatto un primo tempo con poca testa, abbiamo commesso degli erroracci - ha detto a fine gara - C'è mancata un po' di testa e un po' d'anima". Abbiamo fatto un primo tempo senza applicazione e con poche energie dal punto di vista caratteriale. Dopo il 2-1 la squadra ha reagito e creato i presupposti per vincere.

Il tecnico ha in particolare evidenziato degli errori dei centrocampisti in fase di movimento, dovute anche alla fatica accumulata sotto il profilo mentale nelle ultime due partite. Sarà pure condizionato ancora da problemi atletici, ma l'avversario non era dei più irresistibili e da CR7 ci si aspettava sicuramente di più.

Cristiano Ronaldo, al netto del gol su rigore, è stato l'ombra di sé stesso anche ieri contro il Sassuolo. "Dovevamo giocare proprio per questo con maggiore accortezza, soprattutto nel primo tempo".

"La sensazione è che abbia recuperato resistenza, sta facendo meglio nei finali". Il bel gioco non arriva e su questo non ci piove, ma non va dimenticato che nel corso della sua storia la Juventus è passata agli annali grazie ai record, ai traguardi raggiunti mediante i risultati.