Morto Giovanni Bertini, ex calciatore aveva la Sla

Morto Giovanni Bertini, ex calciatore aveva la Sla

Chissà quanti giocatori di serie minori sono morti e noi neanche ne sappiamo niente.

Alla famiglia Bertini sono arrivati i messaggi di cordoglio del mondo del calcio e anche l'Arezzo ha salutato l'ex amaranto con un comunicato ufficiale sul proprio sito.

Bertini nei primi mesi del 2016 iniziò a soffrire di forti mal di testa e di una debolezza, dapprima concentrata e poi diffusa, ad un braccio.

Un'altra vittima della Sla. Numero altissimo, dato il tasso di diffusione della malattia.

Roma piange Giovanni Bertini, un calciatore che non ha avuto un grande impatto sul campo, ma che sicuramente è stato in grado di farsi amare.

Il suo esordio è datato 14 dicembre 1969.

Rientrava alla Roma dopo qualche tempo, collezionando 20 presenze. Bertini ad Ascoli collezionò 15 presenze migliorando in marcatura. Chiusa l'avventura in Sicilia passò al Benevento dove giocò tra il 1980 ed il 1982. Nel giugno 2016 gli è stata diagnosticata la Sla e la figlia Benedetta aveva sottolineato pubblicamente in varie occasioni, le tante difficoltà riscontrate per le cure del padre. Nel corso degli anni 70 fu difensore in diverse grandissime squadre per poi ritirarsi dai campi e dedicarsi alla carriera da opinionista televisivo.

Fiorentina, Cesena, Sampdoria e Como sono le squadre messe sotto accusa in quel periodo per l'uso massiccio di due medicinali: il Micoren e il Cortex.