Lazio News, Parolo: "Complimenti a tutti per lo spirito"

Lazio News, Parolo:

"Era il mio obiettivo, potermi affermare e dare il mio contributo".

"Quando si gioca si gioca per vincere, la voglia è quella. Solo contro il Cluj e nel primo tempo con l'Atalanta non ci siamo espressi al meglio, altrimenti il gruppo ha sempre saputo offrire la prestazione ed ha sempre messo in campo ciò che è stato richiesto dallo staff tecnico". L'udinese è una squadra che assomiglia un po' al CFR Cluj perchè è una squadra fisica con giocatori bravi nelle ripartenze e quindi dobbiamo stare attenti e fare una partita molto ordinata con molta cattiveria e molta voglia di vincere. C'è stata la voglia giusta per evitare di subire reti, questo è lo spirito necessario per lottare per posizioni di vertice. Adesso ci aspetta l'ultima partita a Rennes: noi andremo là per vincere e fare una partita come oggi e poi se nell'altra sfida non andrà bene per noi non avremo perso la qualificazione lì perchè la qualificazione l'abbiamo persa con il Celtic.

"Mi girano le scatole uscire dall'Europa League". Anche chi ha giocato meno finora deve dare un segnale di crescita per tenere l'ambiente sempre positivo e sereno. In questo momento ancora non ho incontrato la Società, l'importante sarà essere chiari: mi sento importante per la Società e per la squadra, io voglio continuare a giocare. "Essere uno dei rappresentanti di questa squadra per me è motivo di orgoglio". I nuovi stanno crescendo, Lazzari sa già cosa serve nel campionato italiano.

C'è più consapevolezza e convinzione in questa stagione? Poi a volte il risultato non arriva.