L’Ape Piaggio elettrico alla conquista dell’India

Il Gruppo Piaggio si evolve e rimane al passo con la tecnologia e le richieste dei consumatori e dell'ambiente, presentando una versione completamente elettrica chiamata Ape E-City.

L'Ape E-City sarà commercializzata, al momento, nel solo mercato indiano dove sarà il primo modello completamente elettrico disponibile in commercio in questo segmento.

Ape E-City rappresenta una risposta efficace alla crescente domanda di soluzioni per la mobilità commerciale, in particolare per quanto riguarda gli spostamenti tra i centri urbani in India, e al sempre maggiore interesse verso le fonti di energia alternative.

L'Ape del cuore va a colmare esattamente questa lacuna: le Ape Car vengono lasciate per una giornata intera parcheggiate in una delle piazze di Lugano con il baule aperto, all'interno del quale si possono lasciare alimentari, casalinghi e prodotti per la casa, che alla sera vengono poi portati ad una famiglia bisognosa della regione. Tuttavia all'estero, specialmente in molti paesi emergenti, l'Ape e simili imitazioni sono ancora veicoli essenziali a mobilità e commerci quotidiani: dai chioschi ambulanti o il trasporto, nella versione Cargo, ai taxi o tuk tuk (la deliziosa versione Calessino) ce n'è per tutti i gusti.

All'evento di presentazione a New Delhi ha fatto gli onori di casa Diego Graffi, CEO di Piaggio PVPL (consociata indiana del Gruppo Piaggio). Il tre-ruote arriverà presto in vendita sul mercato indiano, allo stesso prezzo della versione alimentata a gas naturale. Un incremento possibile anche grazie alla politica di sostegno alla mobilità elettrica del governo indiano. Per un veicolo commerciale come il tre ruote Piaggio, usato per consegne e il trasporto merci, la soluzione ideale. Tra cui il taglio della GTS (Goods and Services Tax, il corrispettivo dell'Iva italiana), passata dal 12% al 5%. Potrebbe essere una mossa commerciale molto importante, infatti secondo uno studio, l'attuale mercato di veicoli elettrici in India vale circa 71 milioni di dollari, valore che al 2025 potrebbe arrivare a superare i 700 milioni di dollari.