Inter, mercato di gennaio e rinnovo Lautaro: Marotta allo scoperto

Inter, mercato di gennaio e rinnovo Lautaro: Marotta allo scoperto

Dobbiamo continuare comunque a crescere, è un peccato portarla fino alla fine come oggi: meritavamo di prenderci i tre punti.

"Col Parma è stata un'altra partita, siamo passati in vantaggio, siamo andati sotto ma abbiamo fatto un ottimo secondo tempo pareggiando e meritando di più".

"Ora non credo sia giusto parlare di mercato, mancherei di rispetto ai miei calciatori". E come. Altro che rimpiazzi o colpi poco importanti come qualcuno fra gli addetti ai lavori voleva far credere. Siamo ancora in difficoltà numerica in alcuni reparti ma sto avendo grandi risposte da parte di tutto. Adesso però l'Inter deve mettere il turbo per rinnovare il suo contratto e possibilmente togliere quella clausola da 111 milioni che sembra un invito a nozze per il Barcellona: Messi lo vuole al suo fianco e il club catalano vorrebbe accontentare, diciamo così, il prossimo vincitore del Pallone d'Oro.

"Rispondo la prossima volta (sorride, ndr)". La società parla di mercato se e quando si farà e come si farà.

"Stanno lavorando tanto, Lautaro sta crescendo molto perché prima viveva forse in funzione del gol". Il nostro segreto è che diamo l'anima al 100% e lo fa ogni giocatore in campo. Parlate di Lautaro, ma anche Lukaku ha fatto una partita incredibile. Migliore, anche se sempre non all'altezza, l'altra offerta di scambio che ha nei piani lo stesso Real Madrid - il quale considera l'attaccante nerazzurro l'ideale erede di Benzema - e che Interlive.it vi ha svelato l'8 novembre scorso: circa 30-40 milioni di euro più Jovic, punta serba stimata dai dirigenti interisti che non sta trovando spazio nelle file delle 'Merengues'.