Inter, Conte: "C'è mancato il gol. Per le prestazioni meritavamo di più"

Inter, Conte:

"Potevamo vincere, occasioni le abbiamo avute, anche importanti". Ci è mancato quel pizzico di cinismo e precisione per concretizzare quanto creato. Un Antonio Conte visibilmente deluso commenta così, dai microfoni di Sky, la sconfitta interna dell'Inter a San Siro contro il Barcellona (privo di Messi) che ha sancito l'eliminazione dei nerazzurri dalla Champions League. "Le immagini del gol di Fati fanno male - dice ancora Conte -, è il gol che ci ha tagliato le gambe e ucciso sotto tutti i punti di vista: stavamo creando e spingendo". Ora bisogna rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare.

Scudetto? Arrivati a questo punto, c'era voglia di andare avanti. C'è delusione da parte mia e dei calciatori, ma bisogna rialzare la testa. E' un momento difficile per noi, rimangono due partite e poi arriva la sosta. Non penso al mercato, penso a recuperare dei giocatori. La vittoria la aspettavamo tutti pur sapendo che non sarebbe stata facile, perché il Barcellona il gioco lo ha e chi è sceso in campo ha onorato la maglia. I giocatori hanno dato tutto, non si possono rimproverare ma la Champions è così, servono agonismo e qualità; all'Inter è mancata quindi è stata eliminata. "Samir Handanovic e Stefan de Vrij sono stati molto lucidi nell'analisi, questo può far dormire tranquillo Conte".