Ema, riscontrati livelli di impurezza in confezioni di metformina extra Ue

Ema, riscontrati livelli di impurezza in confezioni di metformina extra Ue

A renderlo noto è l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), che ha pubblicato sul portale web una comunicazione dell'Agenzia Europea per i Medicinali (Ema).

Lo scorso anno la NDMA e altre impurezze della stessa classe (nitrosammine) sono state riscontrate in alcuni medicinali utilizzati per l'ipertensione, conosciuti come sartani.

In un farmaco molto utilizzato nel trattamento del diabete di tipo 2 a base di metformina al di fuori dell'Unione europea sono stati riscontrati livelli molto bassi di un'impurità probabilmente cancerogena, N-nitrosodimetilammina (Ndma).

Fondamentale che i pazienti proseguano la loro terapia per tenere sotto controllo il diabete - Ora, a quanto emerso, i livelli riscontrati nel caso della metformina "sono molto bassi, e sembrano essere entro i limiti a cui le persone possono essere normalmente esposte da altre fonti, inclusi alcuni alimenti e l'acqua".

Si stanno continuando a fare test sui medicinali, ma nel frattempo quello che si raccomanda ai pazienti è di continuare ad usare i medicinali con tranquillità e non interrompere la terapia per tenere sotto controllo il diabete, e che interrompere la terapia non prendendo il medicinale si espongono a complicazioni gravi.

Le Autorità europee stanno avviando una collaborazione con le aziende farmaceutiche per testare i medicinali in commercio nell'Unione Europea.

Raccomandare ai pazienti di non interrompere il trattamento antidiabetico. I rischi derivanti da un trattamento non adeguato del diabete superano qualunque effetto dovuto ai bassi livelli di Ndma osservati nei test. È per questa ragione che l'Ema, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", invita gli operatori sanitari a continuare a prescrivere i farmaci a base di metformina e di restare in attesa di ulteriori informazioni dalle autorità europee.

La metformina è ampiamente utilizzata da sola o in combinazione con altri medicinali nel trattamento del diabete di tipo 2. Solitamente è la prima cosa che viene data a chi scopre di soffrire di diabete, riduce il glucosio e l'assorbimento nell'intestino.