Tennis: Berrettini alle finali Atp. Terzo italiano dopo Panatta e Barazzutti

Tennis: Berrettini alle finali Atp. Terzo italiano dopo Panatta e Barazzutti

Grazie alla netta vittoria di Shapovalov su Monfils, Matteo Berrettini è diventati il terzo italiano ad accedere alle ATP Finals, nella storia del tennis.

Per entrare nelle ATP Finals al posto di Berrettini, Monfils era obbligato a battere Denis Shapovalov. E invece il canadese, qui in campo per se stesso e non per puntare ai Masters, ha fatto pienamente il suo dovere.

Eliminato al secondo turno del torneo parigino da Jo-Wilfred Tsonga, Berrettini si è dovuto affidare alla sorte per conservare il vantaggio di punti sugli altri rivali che gli avrebbe consentito di volare a Londra per incrociare la racchetta dal 10 novembre prossimo con Novak Djokovic, Rafa Nadal, Roger Federer, Daniil Medvedev, Dominick Thiem, Stefanos Tsitsipas e Alexander Zverev. "Il traguardo raggiunto da Matteo Berrettini ci ricorda come lo sport sia un formidabile strumento di crescita e partecipazione per tutti i giovani".

Dai campetti di terra rossa del Nuovo Salario, a Roma, alle finali ATP di Londra, torneo riservato ai migliori otto tennisti della classifica mondiale e come prestigio dietro solo ai quattro slam, Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e U.S. Open. Berrettini, in preda alla tensione per un risultato che all'Italia mancava da troppo tempo, ha giocato una delle peggiori partite della sua stagione, perdendo in due set. E soprattutto il suio portafogli crescerà ancora. Per la sola partecipazione alle ATP Finals (che dal 2021 per 5 anni si giocheranno a Torino) incasserà quasi 200mila euro. I sorteggi dei due gironi saranno effettuati nei prossimi giorni.