Stati Uniti, disfatta per Trump: i Repubblicani perdono in Virginia e Kentucky

Stati Uniti, disfatta per Trump: i Repubblicani perdono in Virginia e Kentucky

Briskman, che ha 52 anni, è stata eletta con i Democratici e ha battuto una candidata Repubblicana, che era consigliera uscente.

Quello di martedì 5 novembre è stato un Election day piuttosto negativo per il presidente americano Donald Trump e per i repubblicani. Mentre è stata avviata nei suoi confronti la procedura di impeachment infatti il partito Repubblicano ha subito una sonora sconfitta in Virginia: per la prima volta da 26 anni a questa parte infatti i Democratici hanno conquistato il controllo sia della Camera che del Senato. Bevin si rifiuta di concedere la vittoria allo sfidante. Durante un comizio lunedì in Kentucky, Trump aveva esortato a rieleggere Bevin.

In un discorso ai suoi elettori, Beshear ha detto che la sua vittoria ha inviato un messaggio: "Ce i nostri valori e il modo in cui ci comportiamo è ancora più importante del nostro partito".

La vittoria di Bashear (attuale procuratore generale dello Stato e figlio di Steve Beshear, 61esimo governatore del Kentucky, dal 2007 al 2015, ovvero il predecessore di Bevin) alimenta invece le flebili speranze dei dem di scalzare il prossimo anno il leader di maggioranza al Senato, il repubblicano Mitch McConnel che correrà per la rielezione. Il tenente Tate Reeves ha avuto la meglio sul candidato democratico, l'attorney general Jim Hood.

Una proiezione della Cnn lo dà già per vincitore e Trump, che lo aveva sostenuto in un comizio venerdì scorso, gli ha già fatto le congratulazioni via Twitter.

Anche qui però il distacco tra i due partiti si riduce, e non poco, considerando che Trump vinse con uno scarto di 17 punti percentuali su Hillary Clinton. Per TPI si occupa delle sezioni News e Inchieste, sempre con una telecamera in mano.