Sciopero degli aerei. Centinaia di voli restano a terra

Sciopero degli aerei. Centinaia di voli restano a terra

Lunedì 25 novembre saltano numerosi collegamenti Alitalia con ripercussioni anche in Sardegna nei due aeroporti di Alghero e Cagliari. La protesta è stata indetta da tutte le maggiori sigle sindacali del comparto aereo (ast-Confsal, Cub Trasporti/AirCrowCommittee, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Uglta e Assivolo Quadri) con disagi che si protrarranno per tutta la giornata. Ecco, nel dettaglio, tutti gli aerei che restano a terra: quanto ad Alitalia, i due che avrebbero dovuto collegare Roma e Cagliari alle 12 e alle 13.55, il Milano-Cagliari delle 13.15, il Cagliari-Milano delle 15.25, il Roma-Alghero delle 13.40, i Cagliari-Roma delle 14.35 e delle 15.45, e l'Alghero-Milano delle 15.30. Otto i voli cancellati che riguardano l'Isola.

I passeggeri che hanno acquistato un biglietto Alitalia per viaggiare il 25 novembre, in caso di cancellazione o di modifica dell'orario del proprio volo, assicura la compagnia, potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subìto un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 2 dicembre. Cancellato il 1564 Linate-Cagliari, il 1567 Cagliari-Linate e due tratte sul Riviera del Corallo: si tratta del Fiumicino-Alghero e l'Alghero-Linate. "Per lunedì 25 novembre - si legge sul sito della compagnia - alcune sigle sindacali hanno proclamato uno sciopero dei controllori di volo dalle 13 alle 17 Negli stessi orari sono state confermate altre agitazioni nel settore del trasporto aereo".