Roma, aggrediti due tifosi del Celtic fuori da un pub

Roma, aggrediti due tifosi del Celtic fuori da un pub

Tensione alle stelle a poche ore dalla partita di Europa League tra la Lazio e la squadra scozzese in programma per questa sera allo stadio Olimpico di Roma. La scena è avvenuta davanti agli altri clienti e al personale del pub, dove si è generato un gran trambusto.

Secondo quanto emerso da fonti investigative in entrambi i casi gli aggressori avrebbero colpito a caso, unicamente per l'accento inglese delle vittime (uno dei due tifosi, comunque, è di nazionalità tedesca). "Un testimone oculare ha raccontato al The Scottish Sun come gli ultras della Lazio "... sono arrivati dal nulla. Lui non stava facendo niente di male. "Loro urlavano Lazio e avevano il volto coperto con maschere o sciarpe". Sul posto sono accorse le forze dell'ordine e due ambulanze mentre il pub, che era pieno di tifosi del Celtic presenti a Roma per assistere alla partita di Europa League (18.55 Sky Sport 1), è stato chiuso dopo l'incidente. Questa sera i due accoltellamenti, entrambi riconducibili secondo i poliziotti impegnati in strada, agli ambienti ultras della Lazio. Sul posto è intervenuta la polizia e alcune auto mediche. Gli scozzesi dopo la serata già preannunciata al centro sociale Intifada di via di Casal Bruciato, scortati da camionette di polizia e carabinieri in tenuta antisommossa, sono andati in corteo alla stazione Tiburtina per andare verso Termini e il centro.