Natalia Titova la malattia taciuta per anni | I medici non volevano

Natalia Titova la malattia taciuta per anni | I medici non volevano

La ballerina che il pubblico televisivo ha cominciato a conoscere e apprezzare a Ballando con le Stelle e poi ad Amici, per ironia della sorte, ha rischiato di perdere un preziosissimo "strumento del mestiere": la gamba. "Ho rischiato di perdere la gamba, sono stata dal dottore per due volte l'anno in 16 anni". "È come andare via un'ora prima che dieci minuti dopo".

Parlando della sua infanzia in Russia la ballerina ha confessato: "La Russia viveva un momento difficile e la gente impazziva per comprare da mangiare".

Nell'ultima puntata di Vieni da me, Natalia titova ha raccontato parte della sua vita. Natalia Titova è intervenuta sui social per rasserenare gli animi. "Oggi ho letto che molti giornali hanno dato ampio spazio al problema che ho fin da piccola, drammatizzando in maniera esagerata un tema tutt'altro che drammatico", ha scritto la ballerina in un post pubblicato sul suo profilo Instagram. Dopo una settimana pensavo al ritorno in Russia ma lui aveva capito che se fossi partita, forse non sarei più tornata. Natalia Titova, protagonista della 'Cassettiera' di 'Vieni da me' su Rai 1 condotto da Caterina Balivo, spiega così la malattia che l'ha costretta ad abbandonare 'Ballando con le stelle'.

Una scelta dolorosa quella dell'insegnante russa più acclamata di tutti i tempi, ma doverosa al fine di non peggiorare ulteriormente le sue condizioni di salute. Ci siamo divertite a chiacchierare a ruota libera, affrontando mille argomenti. "Il problema c'è soprattutto quando non si sa quale sia il problema". "Ho spiegato chiaramente che ho smesso 'Ballando' perché nella mia testa ero convinta che meglio di così non avrei potuto fare e che, come ho detto, è meglio fermarsi un'ora prima che dieci minuti dopo", ha fatto sapere. La Titova infatti rivela a Caterina Balivo: "Devo ringraziare i miei genitori per tutta la vita sono nata con un piccolo problema al ginocchio, un osteomieloma, e mi era stata vietata attività sportiva di ogni tipo. Il problema c'è soprattutto quando non si sa quale sia il problema", dice la ballerina, che ricorda con nostalgia la Russia.

Ringrazio @caterinabalivo per la bella intervista di ieri, è davvero una persona disponibile e una grande professionista che conosco e ammiro da tanto tempo! La mia carriera però non si è conclusa lì. "La decisione è stata veramente dura, ma ero consapevole che sarebbe stato meglio smettere in quel momento". Quindi non ho appeso del tutto le scarpette al chiodo e non escludo che di tanto in tanto possiate rivedermi sul palco, così come è successo poco tempo fa ad Amici Celebrities. Vi prego, non esageriamo con certi titoli allarmistici, anche per rispetto di chi davvero soffre.