Meteo, fine settimana nel segno del maltempo

Meteo, fine settimana nel segno del maltempo

Il tempo sul nostro Paese continua a mantenersi ancora un po' instabile, soprattutto sulle aree tirreniche centro-meridionali; nel corso del fine settimana poi è atteso un nuovo peggioramento del tempo. Non bastavano le giornatacce trascorse da poco. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che un dalla seconda parte di sabato vortice di bassa pressione collocato tra la Francia e la Spagna comincerà ad inviare masse d'aria più umida verso l'Italia. E dalla serata "si avvertiranno i primi segnali dell'annunciato peggioramento". Al Nord sono previsti residui addensamenti su Alpi confinali e Friuli, altrove ci sarà almeno in mattinata bel tempo prevalente con qualche nebbia nelle ore più fredde in Val Padana. Nel corso della giornata nubi e qualche pioggia sparsa ci saranno anche sulla Toscana, alcuni tratti settentrionali di Umbria e Marche e fino al Lazio, anche se su queste zone le precipitazioni saranno più deboli ed intermittenti.

Il vero peggioramento giungerà il primo dicembre.

Dopo la forte ondata di maltempo, che ha sconvolto il Piemonte e la Liguria, con tantissime frane, esondazioni, sfollati e anche una vittima, le piogge non concedono tregua al Centro Nord, ancora una volta piuttosto intense sulla Liguria nella giornata di oggi. "L'atmosfera tornerà a farsi assai capricciosa, carica di nubi pronte a rovesciare nuove e importanti piogge, nevicate sui monti e anche alcuni temporali". Tornerà a cadere la neve sui rilievi alpini a partire dagli 800 metri di quello centro-occidentale, ai 1000-1200 metri del Triveneto, ma fino in valle sull'Alto Adige. "Ci saranno fenomeni diffusi praticamente su tutti i settori a partire da Ovest verso Est". Tra martedì 3 e mercoledì 4 fino a giovedì 5 dicembre l'Italia sarà attraversata da un freddo polare in arrivo dalla Scandinavia, che porterà ovunque un calo termico fino a 15 gradi.