Media Usa: si dimette Ceo McDonald's per relazione con una dipendente

Media Usa: si dimette Ceo McDonald's per relazione con una dipendente

In virtù del regolamento interno, la relazione si è configurata come una violazione del codice etico e delle regole di condotta vigenti per il personale. "E' stato un errore", ha commentato lo stesso Easterbrook: "Sono d'accordo con il board dell'azienda sul fatto che è l'ora di farmi da parte". Ma ha precisato che il ruolo di Easterbrook verrà rimpiazzato immediatamente dal manager Usa Chris Kempczinski, 51 anni.

Il momento per il colosso è particolarmente delicato dato il calo nelle vendite e una consistente diminuzione di clienti.

McDonald's ha diffuso un comunicato in cui ha accusato Easterbrook di aver violato le politiche dell'azienda, mantenendo un comportamento "imprudente".

L'obiettivo è quello di dare al consumatore un prodotto di migliore qualità, per non soccombere nella sfida con i fast food di nuova generazione che propongono menù più salutari e che vanno incontro di più ai gusti di una clientela che sta cambiando rapidamente.

Easterbrook di recente ha anche portato a termine alcune acquisizioni di alcune piccole società specializzate nella produzione di apprendimento automatico e intelligenza artificiale.