Mara Venier, com’è diventata la figlia Elisabetta Ferracini: eccola a 51 anni

Mara Venier, com’è diventata la figlia Elisabetta Ferracini: eccola a 51 anni

Noi abbiamo quasi tutti amici gay, i nostri fantastici amici gay, li salutiamo senza fare nomi. Tu sei poi un'icona...

Continua il successo di Zia Mara, che non solo ha rivitalizzato il contenitore storico del pomeriggio dell'Ammiraglia Rai, risollevandone le sorti dopo il disastro Parodi, ma continua a crescere settimanalmente in share e contatti. Ma scatta una gaffe della conduttrice che si corregge subito.

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di domenica 10 novembre 2019, nella fascia pomeridiana, vedono il record di Mara Venier con Domenica In e i suoi 3.280.000 spettatori nella prima parte con il 19.4% di share e 2.575.000 nella seconda con il 17%. "Io sono stata una persona libera che si è sempre gestita da sola".

Patty Pravo, al secolo Nicoletta Strambelli, trova il suo Paradiso sul palco e la gioia più grande sono i viaggi: "Sono una persona solitaria, amo viaggiare, una volta sono stata un mese in una riserva Tuareg, una cosa più unica che rara". Poi parla del triangolo: "Sì è vero, stavo con il bassista e il chitarrista della stessa band, erano anche amici tra di loro".

"I miei mariti sono stati tutti musicisti, loro mi capivano ed io capivo loro".

È una Mara Venier furiosa quella che interviene su Instagram, dove è stata contestata per aver postato una tenera foto tra nonna e nipote... "Da piccola sono stata felice perché ero libera". Per coincidenza c'era uno con la telecamera che mi riprese mentre ballavo, c'erano Boncompagni, Arbore, Tenco, Dalla. Ma certo! Non erano gelosi perché erano amici, stavamo tutti bene. Qualcuno riflette e si domanda come Zia Mara, personaggio estremamente sensibile, auto ironico e familiare, possa essersela presa così tanto per un'imitazione.