Lorenzo si ritira "Non sono più in grado di vincere"

Lorenzo si ritira

Alle ore 15.00 è stata convocata una conferenza stampa eccezionale e sarà presente il CEO di Dorna, Carmelo Ezpeleta.

Il pilota (quasi ex) della Repsol Honda non ha mai trovato affinità con la HRC che, invece, sembra calzare a pennello con le doti di Marc Marquez. E anche quando annuncia il ritiro. "Come potete immaginare, è molto difficile per me, ma qui a Valencia sarà l'ultimo gran premio in MotoGp".

"Siamo stati compagni di squadra per tanti anni e personalmente credo che sia stato uno dei migliori rivali della mia carriera". Da ciò ne deriva che ognuno la pensa in modo differente. Per essere così perfezionisti ci vuole molta motivazione. Per questo ho deciso di andare in Ducati, e anche se i risultati non sono stati buoni sono andato avanti. "Non sono stato nelle condizioni fisiche giuste per essere competitivo e non ho mai sentito la moto adatta al mio stile, ma non ho mai perso pazienza, ho continuato a lavorare con il tempo, ho aspettato".

Ripercorrendo i momenti più importanti della propria carriera, tra cui le difficoltà iniziali dopo il passaggio alla Honda, Jorge ha commentato: "Ho iniziato a vedere la luce ma poi ho avuto un brutto incidente al Montmelo', seguito da quello di Assen". Devo ammettere che quando stavo rotolando sull'asfalto mi sono detto: "Ne vale la pena ancora di soffrire?". Ma poi sono tornato a casa, volevo ancora provarci e ho deciso di continuare. Ma questo non è avvenuto.

"Tutti sapete che io adoro questa competizione e questo sport ma io adoro soprattutto vincere, ma mi sono reso conto che questo non era più possibile".

In effetti, dopo che per tutta la mattina di ieri ci si era interrogati sull'annuncio di Lorenzo, la sala stampa era strapiena e quella sedia vuota in prima fila non è passata inosservata.

Valentino Rossi deluso dal nuovo test team Yamaha lancia un invito a Jorge Lorenzo: "Mi piacerebbe vederlo come collaudatore, potrebbe aiutarci." . "Siamo tutti dei vincitori e vogliamo lottare per vincere".

Classe 1987, il campione di Palma di Maiorca, oggi pilota della Honda, in carriera ha conquistato 5 titoli mondiali tra 250 (2006 e 2007) e MotoGp (2010, 2012 e 2015) in 17 anni di attività. Ha corso per le scuderie Derbi, Honda, Aprilia, Yamaha, Ducati ed attualmente è con l'Honda.