Le celebrazioni per il 4 novembre

Le celebrazioni per il 4 novembre

Così il Presidente della Repubblica in un messaggio inviato al ministro della Difesa, Lorenzo Guerini.

Il Capo dello Stato ha quindi deposto una corono d'alloro sulla Tomba del Milite Ignoto.

Tra le autorità che hanno partecipato alla cerimonia, tra gli altri, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il ministro Guerini e i presidenti di Senato e Camera Elisabetta Casellati e Roberto Fico.

Il 4 novembre è stata l'unica festa nazionale che, istituita nel 1919, abbia attraversato le età dell'Italia liberale, fascista e repubblicana.

Seguiranno ben due voli straordinari della Pattuglia Acrobatica dell'Aeronautica Militare, le Frecce Tricolori con le loro eccezionali acrobazie sul mare della città e poi un team interforze di paracadutisti si lancerà con le bandiere delle Forze Armate e della Guardia di Finanza e con un tricolore di 400 metri quadrati.

Una data in cui si riassumono i valori di una identità nazionale lungamente perseguita dai popoli d'Italia con le aspirazioni risorgimentali e con i grandi sacrifici compiuti dal popolo italiano nella prima guerra mondiale.

Dalle 13.30 lo Stato Maggiore della Difesa presenterà il calendario dedicato ai 20 anni con le donne nelle Forze Armate nel Circolo Ufficiali della Marina Militare, Via Cesario Console a Napoli.

Nelle aree più martoriate del nostro pianeta, i nostri militari assicurano il sostegno dell'Italia alla salvaguardia dei diritti umani e per prevenire e contrastare il terrorismo.

"Oggi, 4 novembre, celebriamo il giorno dell'unità nazionale e delle forze armate, in questo 2019, anno centenario del decreto che volle una festività dedicata alla appena conquistata unità della patria". Per il Capo dello Stato, "si tratta di un impegno gravoso che risponde alle responsabilità assunte dalla Repubblica a tutela della pace nel contesto internazionale".

Per tale occasione, la Prefettura di Imperia, d'intesa con le Forze Armate, le Forze di Polizia, il Comune di Imperia, la Provincia di Imperia, i Vigili del Fuoco, l'Ufficio Scolastico provinciale e le Associazioni Combattentistiche e d'Arma, ha dato impulso e coordinato l'organizzazione delle commemorazioni.