" "Juventus, Agnelli premiato come torinese dell'anno:" Juventus società leader, vince perchè decide"

"Oggi invece la Juventus è una società leader a livello europeo, che è passata in questi anni da 250 persone occupate, fra tesserati e non tesserati, a quasi 800, con un impatto sociale/occupazionale rilevante sul nostro territorio", continua Agnelli. Ora è un marchio riconosciuto e riconoscibile in tutto il mondo. Decidere significa, spesso, non accontentare immediatamente tutti gli stakeholders, ma se a guidare sono le priorità individuate, spesso chi manifesta malcontento oggi, dovrà ricredersi domani, perché la crescita e lo sviluppo saranno garantiti e andranno a beneficio di tutti. Torino e i torinesi - ha concluso il presidente bianconero, in carica dal 2010 - sanno procedere per priorità, devono solamente ricordarsene.

Un riconoscimento per un lavoro di squadra.

"Siamo partiti da un pensiero elementare: Juventus = calcio". Un ricordo vivo, magari presente, ma pur sempre un ricordo. I suoi investimenti hanno portato la squadra ad avere su Torino importanti ricadute, che non riguardano soltanto la tifoseria e lo sport, ma anche numerosi altri comparti: l'economia, il turismo, la cultura d il territorio. "Perciò questo premio va ad un gruppo intero che ha saputo decidere secondo le priorità, con la caparbietà di raggiungere gli obiettivi prefissati senza cambiare idea" ha spiegato Agnelli. Il presidente del club ha ricevuto l'onorificenza alla Camera di Commercio del capoluogo piemontese, da dove ha rilasciato anche alcune dichiarazioni. E poi come dimenticare l'investimento su Cristiano Ronaldo?

A seguire la Camera di Commercio ha assegnato il "Premio della Fedeltà al Lavoro e per il Progresso Economico" a 85 lavoratori dipendenti ancora in servizio e 6 lavoratori dipendenti pensionati.