Istat, in calo la produzione industriale a settembre 2019

Istat, in calo la produzione industriale a settembre 2019

I dati Istat sulla produzione industriale confermano un calo nel mese di settembre. L'indice destagionalizzato mensile mo- stra aumenti congiunturali per i beni di consumo (+0, %) e i beni strumentali (+0,6%), mentre sono negativi l'energia (-1,1%) e i beni intermedi (-1,0%). A livello settoriale si conferma il maggiore dinamismo dei beni di consumo, il solo comparto in crescita. "A nostro avviso, il punto di minimo del ciclo nel settore industriale potrebbe essere alle spalle ma la ripresa sarà molto lenta". "Anche nella media dei primi nove mesi dell'anno la produzione è calata, sia in termini grezzi sia al netto degli effetti di calendario", conclude l'Istituto.

Nei primi nove mesi dell'anno, in media, l'indice ha registrato una flessione tendenziale dell'1,0%.

Su base tendenziale e al netto degli effetti di calendario, a settembre 2019 si registra una moderata crescita per il comparto dei beni di consumo (+1,2%), accompagnata però da una marcata diminuzione per beni intermedi (-5,2%), mentre diminuiscono in misura più contenuta i beni strumentali (-2%) e lievemente l'energia (-0,1%).

Nella media dei primi nove mesi dell'anno si è avuta una flessione tendenziale dell'1,0% mentre nel terzo trimestre è stato registrato un -0,5%. Tra i settori più in difficoltà invece troviamo l'attività estrattiva (-11,2%), le industrie tessili, di abbigliamento, pelli e accessori (-8,1%) e nella metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (-7,1%). Il calo della produzione industriale a settembre è "un nuovo ulteriore indizio della debolezza del sistema produttivo" per l'Ufficio studi di Confcommercio che esprime la preoccupazione che "gli effetti sull'occupazione e, soprattutto, sui consumi di questa condizione deludente non si siano ancora concretizzati pienamente".

Supplemento a Guida Computer e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97 Dir.

Il magazine ha cadenza settimanale, esce online il mercoledì mattina alle 7. Inoltre BusinessCommunity.it realizza la miglior rassegna economico finanziaria sul web, aggiornata in tempo reale.