Isis, catturata la moglie di al-Baghdadi: l’annuncio di Erdogan

Isis, catturata la moglie di al-Baghdadi: l’annuncio di Erdogan

Lo ha annunciato Recep Tayyip Erdogan.

Nessun dettaglio è stato finora reso noto sulle circostanze della cattura, né quando sia avvenuta esattamente.

Però lo scorso 29 di ottobre era intervenuto sulla questione il ministro della Difesa turco Hulusi Akar, il quale smentiva le indiscrezioni dei media sulla volontà della Turchia di acquistare i caccia Su-35.

Ieri Ankara aveva detto di avere catturato nel nord-ovest della Siria una sorella di Baghdadi, identificata come Rasmiya Awad. Il fermo della sorella, avvenuto mentre si trovava in casa con il marito, la nuora ed altri cinque figli, è un passaggio importante per cercare di avere informazioni sulla struttura dell'Isis che si riorganizzando dopo la morte del loro numero uno. E adesso si cerca di capire quante informazioni possegga la donna e quanto tempo abbia trascorso con il defunto leader dello Stato Islamico.

Il leader turco ha assicurato che gli arrestati pagheranno per aver compiuto atti terroristici "usando il nome dell'Islam", religione di cui sono in realtà "nemici". Azaz fa parte di una regione amministrata dalla Turchia a seguito di precedenti incursioni militari per scacciare militanti IS e combattenti curdi, a partire dal 2016.