GB, finisce in parità primo duello tv tra Johnson e Corbyn

GB, finisce in parità primo duello tv tra Johnson e Corbyn

Il nuovo accordo dovrebbe poi essere approvato direttamente dai britannici in un referendum.

Il dibattito era l'occasione preziosa per Jeremy Corbyn di emergere e convincere i tanti indecisi e poco attenti alla politica di avere di fronte un leader forte e dalla idee chiare, un'opportunità mancata per il leader labourista. "Completare Brexit" è stata la frase ripetuta più volte dal premier.

Per Corbyn l'ultima proposta presentata da Johnson e bocciata dal Parlamento non è neppure da ridiscutere, affermando la necessità di negoziare un nuovo accordo con l'Ue, che preveda un'unione doganale tra i due soggetti e una relazione più stretta della Gran Brtegna con il mercato unico.

Corbyn ha accusato il Primo ministro uscente di voler svendere il sistema sanitario nazionale ad alcuni investitori statunitensi, contestandone la scarsa volontà di costruire nuove ed efficienti strutture ospedaliere.

Queste politiche sociali, chiamate ad "attaccare i più grossolani livelli di ingiustizia sociale nel Paese", sarebbero finanziate dalla tassazione sui ceti più abbienti e dalla messa in discussione delle generose esenzioni fiscali ai colossi del petrolio e del web. Poi, Johnson ha incalzato l'avversario chiedendo al leader del labour party quale sia la sua posizione sulla Brexit.

Il partito di Boris Johnson è stato accusato di aver "tentato di ingannare" il pubblico durante il dibattito di martedì. L'operazione propagandistica ha riguardato l'account del quartier generale della campagna conservatrice (Conservative Campaign Headquarter, 'CCHQPress'), seguito da 76.000 utenti, che ieri ha improvvisamente cambiato nome e avatar: diventando 'factcheckUK' e iniziando fra l'altro a far le bucce a Corbyn, come se fosse un account indipendente di verifica.

Non si è fatta attendere la presa di posizione di Twitter che, tramite un portavoce, ha minacciato "una decisa azione correttiva se simili espedienti si ripeteranno".