F1, Irvine: "Solo Leclerc può battere Hamilton, Vettel un inutile ostacolo"

F1, Irvine:

Non vi sono dubbi che Charles Leclerc sia uno dei piloti di F1 più in vista del momento. Charles Leclerc ritorna alle origini e annuncia il nuovo brand di kart "CL". Lo stiamo vedendo quest'anno, l'abbiamo visto con Daniel Ricciardo e lo stiamo rivedendo ora con Leclerc.

"Non è sicuramente per il gala, e non è per il fatto di assumere la leadership alla Ferrari", ha detto. "Sono stato sorpreso dal suo ingaggio, perché era in una fase in cui veniva distrutto". Da qui, di fatto, l'idea per la quale Seb non è all'altezza di guidare per la Rossa.

Leclerc in Texas ha dichiarato a proposito della sua prima stagione in rosso: "Non avrei mai immaginato di poter dire la mia arrivando al terzo posto finale, perché nelle prime quattro, cinque gare ho avuto dei momenti difficili".

"Penso che la Ferrari debba concentrarsi su Leclerc".

Nello scorso weekend di gara Vettel è stato fortissimo, ha perso la Pole per dei millesimi. Hamilton lo distrugge sempre in un testa a testa. Irvine ha infatti sottolineato, ancora una volta, quanto Vettel possa rappresentare un grosso problema per la Ferrari e per Leclerc, verso il quale invece ha speso parole di esterno consenso. Una manovra perfetta, frutto del suo grande talento, che alla alla fine gli è valsa la vittoria a Monza, ma che è oggettivamente non sufficiente per reputare un semi-rookie più veloce di un quattro volte campione del Mondo. Il monegasco la sua scalata per arrivare in Formula 1 l'ha iniziata proprio su queste piste ed ora ha dato vita ad un suo team che gli consentirà di affrontare i campionati e allo stesso tempo di andare alla scoperta di talenti che poi saranno consigliati ai team di Formula 1 e chissà se proprio qui non nasce un nuovo Leclerc anche se la strada davanti è molta lunga. "È per questo che trovo più interessante vedere Leclerc lottare con Hamilton".