De Ligt 'Contento per vittoria e gol'

De Ligt 'Contento per vittoria e gol'

I granata hanno protestato per un fallo di mano di De Ligt non sanzionato. Blaise Matuidi prova a sollevarlo ma capisce presto che è impresa ardua, vista la mole del difensore. "A noi interessava fare un grande prestazione, ma ci piace sottolineare anche questo". L'olandese, però, è stato anche protagonista di un tocco di mano nel primo tempo, tocco di mano che non è stato penalizzato con il rigore.

90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A! Critiche, ironie, battute nei confronti dell'allenatore finito sotto gli strali avversi per una frase infelice, che si è prestata a facili speculazioni e che riguardava Chiellini, capitano e simbolo della Juventus, nemico numero uno da combattere sempre e ovunque. Il quesito ora è sulla scelta dei designatori arbitrali, perché per un errore del genere ci si attende una immediata e lunga squalifica per l'arbitro Doveri ed eventualmente, perché non ci è dato sapere il colloquio tra con gli assistenti, degli stessi addetti Var.

In tanti hanno gridato allo scandalo perché il tocco di de Ligt sarebbe lo stesso della partita di Lecce. Balzaretti ha proprio comparato le due situazioni che hanno visto coinvolto l'olandese spiegando che sono due episodi differenti: "A Lecce il suo braccio era più largo e occupava spazio", ha sottolineato l'ex difensore che poi ha aggiunto che nella situazione specifica di ieri sera, il braccio di Matthijs de Ligt era attaccato al corpo e perciò non faceva volume.