Chef Rubio cacciato da Discovery Channel? Gabriele Rubini risponde

Chef Rubio cacciato da Discovery Channel? Gabriele Rubini risponde

Un pensiero, poi, ai detrattori, a coloro che continuando ad affollare i social network di commenti sgradevoli sulla professionalità di Chef Rubio, del quale in generale si contesta prevalentemente proprio l'appellativo di chef. "Di certo posso dirvi che è stata l'unica cosa giusta da fare - rimarca -, e per correttezza nei vostri confronti che sempre mi sostenete con fiducia, e per coerenza nei confronti del percorso professionale e di vita che sto facendo".

Come ribadito anche nel recente passato, Rubio aveva già capito di essere arrivato al capolinea con il programma: "Vi basti sapere però che non avevo più la serenità, le motivazioni e l'energia per continuare a girare qualcosa in cui sentivo di aver già dato tutto".

Partiamo dai fatti. Chef Rubio non condurrà più Camionisti in Trattoria, il fortunato format che aveva contribuito alla sua scalata della notorietà. Insomma, Chef Rubio spiega che si tratta di una sua scelta. La cosa sarebbe ricaduta sia sul prodotto che sulla mia incredibile troupe. Andrea Cuomo ha scritto sul quotidiano che Discovery avrebbe deciso di "liberarsi di un volto scomodo, elettosi a paladino dell'antisalvinismo militante e maleducato". "Loro meritano solo il massimo e il quel massimo non avrei potuto garantirlo". Stando a quanto riferito dai diretti interessati si tratterebbe di una decisione presa da tempo e che nulla avrebbe a che fare con le idee politiche dello chef-conduttore.

Chef Rubio, tuttavia, è da sempre stato una delle colonne portanti dei canali Discovery e i suoi programmi vengono continuamente rinnovati e anche riproposti (diverse sono le repliche delle precedenti stagioni di Camionisti in trattoria o di Unti e Bisunti che vengono inserite in palinsesto). Anche perché a dare l'anticipazione è stato un discutibile post del critico e blogger Dominique Antognoni, ripreso da Dagospia e subito diventato virale: "Il figuro nella foto, aspirante cuoco, aspirante opinion leader, mancato cuoco e mancato opinion leader, è stato amorevolmente accompagnato alla porta da Discovery Channel", scrive Antognoni, "So anche il nome del sostituto, però una notizia buona alla volta". Oggi godiamoci questa. Cin cin.

"Queste scelte mi hanno fatto rinunciare a na fracca de soldi.ma al contrario vostro me posso guarda ogni giorno allo specchio senza sputammenfaccia - aggiunge - quindi quando parlate di me o vi informate meglio oppure tacete perché altrimenti fate solo delle ricchissime figure dimmerda". "Ah quando non mi vedrete più in tv sarà solo perché non ho voluto io e non il vostro Dio".