Borussia Dortmund-Inter, Conte: "Ci vorrà personalità". Poi annuncia tre assenze

Borussia Dortmund-Inter, Conte:

NUOVO STEP - "E' una partita importante, siamo entrambi a quattro punti". Il Barcellona ha ipotecato il passaggio del turno, noi siamo stati pravi a vincere la scorsa, sappiamo benissimo delle difficoltà che ci saranno domani, incontreremo una squadra forte e collaudata. "Dovremo fare grande attenzione". Anche per questo servirà una gara di personalità. Ma chi si aspetta una partita solo in un'unica direzione da parte nostra, è sulla strada sbagliata. Stiamo lavorando per diminuire i nostri difetti. Verremo qui per fare quello che sappiamo proporre, giocando in verticale. La nostra è giocare ovunque, credo che le sei vittorie in campionato dimostrino come per l'Inter non faccia differenza in casa o in trasferta.

Noi dobbiamo crescere anche di mentalità, se giocheremo difensivamente è perchè loro saranno bravi.

"Sicuramente stiamo arrivando alla fine di un altro mini ciclo di sette partite, le ultime due dello scorso ciclo le abbiamo giocate contro Barcellona e Juventus". La Champions League dà stimoli sufficienti per avere benzina nel serbatoio anche quando magari non è completamente pieno. "La Champions è adrenalina e noi abbiamo lavorato tanto per disputare queste partite". Ha sostenuto tre allenamenti con noi, vedremo come e quando impiegarlo.

Sulla situazione dei calciatori: "Sensi è un calciatore recuperato".

Infine sull'argomento del razzismo: "Dobbiamo tacciare qualsiasi forma di discriminazione, in maniera severa e inflessibile per punire queste persone ignoranti. Parliamo di qualche deficiente che va punito, siamo nel 2019 e non si può parlare ancora di razzismo".

L'ora della Champions. Antonio Conte sa di essere di fronte a un match decisivo, per di più senza Asamoah, Gagliardini e D'Ambrosio, rimasti a casa e dunque indisponibili.