'Ask Amanda Knox' su giornale di Seattle

'Ask Amanda Knox' su giornale di Seattle

Amanda Knox diventa commentatrice.

Amanda Knox all'Università di Modena, 15 giugno 2019. L'annuncio arriva proprio alla vigilia dell'anniversario della morte di Meredith, trovata senza vita il primo novembre di 12 anni fa a Perugia, L'editore del Westside Seattle ha spiegato che i quattro anni che Knox ha trascorso in carcere in Italia "per un omicidio che non ha commesso", le hanno dato "una prospettiva unica sulla vita".

Il Westside Seattle, settimanale cartaceo che ha una versione giornaliera online, è di proprietà della famiglia del neo-marito della giovane, Christopher Robinson.

"Ora completamente prosciolta da ogni accusa, questa scrittrice di bestseller ed attivista per la riforma della giustizia penale offre la sua visione per rispondere alle domande dei lettori sulla vita, l'amore, il dolore ed il suo significato", conclude il Westside Seattle sulla sua pagina Facebook.

"Per chi abbia avuto dubbi, o ha ancora dubbi, dopo tutto quello che è emerso, sulla sua innocenza, tutto quello che posso dire è che se la incontraste, avendo l'occasione di parlare con lei e conoscerla, non avreste altro che ammirazione per lei", risponde il direttore Robinson ai commenti critici sull'iniziativa. Robinson ha poi specificato che Amanda Knox, che ha scelto di "usare l'esperienza della sua vita in modo positivo", non sarà pagata dal giornale (con il quale ha già collaborato in passato come giornalista e come fotografa, raccontando la propria esperienza in Italia).