ALITALIA Patuanelli: "Nazionalizzazione non è evento negativo"

ALITALIA Patuanelli:

"Tuttavia, valutiamo e stiamo valutando proprio in queste ore anche delle alternative", ha poi precisato Conte. Parola del ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, che a Radio Capital afferma: "In questo momento Alitalia è una compagnia troppo grande per essere piccola e troppo piccola per essere grande".

Il problema principale della compagnia aerea, sottolinea, sono i costi non il fatturato.

Alitalia "non fallirà, mi sento di poterlo garantire". "Credo che se si riesce a dimostrare che i Land tedeschi sono soggetti privati, siamo certi di poter dimostrare che non siamo di fronte ad aiuti di Stato per una società in una situazione difficolta e con una struttura commissariale che ha un mandato".

"Valutiamo diverse opzioni, le dobbiamo valutare con attenzione - ha detto -".

Se l'ipotesi che si sta facendo più insistente è quella di un supercommissario, tale via sembra non piacere ai sindacati. Ma anche qui la cosa non appare facile perché il M5S che è ritornato a sostenere la politica delle revoche della gestione delle autostrade dopo il crollo dell'A6, vede Atlantia (uno dei maggiori concessionari) come un bruscolino nell'occhio.Ma tutto ruota anche intorno ad un taglio della forza lavoro della compagnia che potrebbe veder fuori dall'azienda circa 3-4 mila dipendenti. "Il sospetto - dice Claudio Tarlazzi di Uil trasporti - è che ci sia un accordo a monte con Lufthansa, un accordo segreto con la Germania, che a noi non piace se significa fare tagli e vendere la compagnia a pezzi".