Addio a Raymond Poulidor, considerato l'eterno secondo: il ricordo di Eddy Merckx

Addio a Raymond Poulidor, considerato l'eterno secondo: il ricordo di Eddy Merckx

Il francese Raymond Poulidor è morto alle 2 del mattino di mercoledì 13 novembre a Saint Leonard de Noblat, il piccolo comune del Limousin dove risiedeva. Poulidor era una delle stelle del ciclismo internazionale, di quei pionieri che hanno contribuito le pagine più belle di un'epoca eroica sulle due ruote. Lo ha annunciato la radio France Info, citando il direttore del Tour de France, Christian Prudhomme. È stato un grande scalatore ed era noto come "l'eterno secondo", non avendo mai vinto il Tour de France e non avendo neppure mai indossato la maglia gialla nonostante avesse corso la Grande Boucle dal 1962 al 1976.

Ci ha lasciato a 83 anni. Tra i suoi successi più importanti segnaliamo la Vuelta del 1964, la Milano-Sanremo del 1961 e la Freccia Vallone del 1963.