Sassuolo-Inter, Lukaku sul dischetto del rigore ma un paracadutista atterra in campo

Sassuolo-Inter, Lukaku sul dischetto del rigore ma un paracadutista atterra in campo

Di folle, nel match Sassuolo-Inter andato in onda a ora di pranzo, non c'è stato soltanto il risultato: un rocambolesco 3-4 che ha tenuto sulle spine i nerazzurri fino ai minuti finali del match. L'argentino ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita: "Sono molto contento per la vittoria".

L'intesa con il partner d'attacco Lukaku diventa sempre più forte. Qui sono tutti bravi ragazzi, chi va oltre non è una cattiva persona, noi quello dobbiamo fare. "Lui si sta ambientando sempre di più nel calcio italiano come ho fatto io l'anno scorso". Poi, negli ultimi venti minuti della ripresa, l'Inter si complica la vita: il Sassuolo accarezza il sogno rimonta con Djuricic e Boga.

"Nel secondo tempo la nostra squadra non deve soffrire così, quando Lautaro segna il quarto gol deve finire così. Parliamo spagnolo entrambi, questo ha aiutato molto il nostro rapporto". "Mi sento bene fisicamente, ho fatto un buon lavoro con lo staff, il meglio arriva adesso". La squadra di Conte si porta in vantaggio dopo appena due giri d'orologio con Lautaro Martinez. E che, a fine gara, non viene commentato da Antonio Conte. Quanto alla partita, osserva, "non era facile ripartire dopo la parentesi delle nazionali con i giocatori che tornano in ritardo". C'è stato un black-out che dovremo analizzare nei dettagli. Pari (con dedica a Giorgio Squinzi) di Berardi, poi Lukaku fa doppietta.