Ora l’Italia Under 21 deve correre. Lunedì bisogna vincere in Armenia

Ora l’Italia Under 21 deve correre. Lunedì bisogna vincere in Armenia

Ovviamente, se non siete a casa, potrete usufruire del servizio Raiplay direttamente sul sito della Rai. La capolista Irlanda domani, l'Armenia lunedì. Due trasferte di certo non facili, se si considera il valore degli avversari (soprattutto degli irlandesi, un po' a sorpresa primi in classifica con 9 punti in tre partite) e l'ambiente ostile da trasferta che sicuramente gli azzurrini troveranno sia a Dublino che a Yerevan. Forse è anche per questo che il cittì ha richiamato alla base due pedine fondamentali come Luca Pellegrini e Sandro Tonali, prestati alla Nazionale maggiore nei precedenti impegni. "La qualificazione non è una passeggiata perché ci sono delle squadre forti".

Dopo la comoda vittoria per 5-0 contro il Lussemburgo, l'Italia Under 21 si prepara a vivere il primo vero test probante in gare ufficiali.

Dopo la delusione degli Europei dello scorso giungo, con gli azzurrini eliminati durate la fase a gironi, l'Italia under 21 riprende il cammino in vista della qualificazioni per quelli in calendario nel 2021.

L'Italia U21 pareggia 0-0 contro l'Irlanda e gioca una gara non all'altezza delle aspettative.

L'unico possibile dubbio per Nicolato al momento è nel reparto offensivo: nfatti, al posto dell'annunciato Pinamonti, potrebbe giocare Cutrone.