Milan, Stefano Pioli in conferenza stampa: la presentazione (DIRETTA)

Milan, Stefano Pioli in conferenza stampa: la presentazione (DIRETTA)

Tra le tante domande anche una su Davide Astori, il Capitano della Fiorentina scomparso nel corso della gestione Pioli: "Sono sicuro che Davide sia contento di sapere che adesso alleno il Milan". "E' difficile dire ora cosa terrà del lavoro di Giampaolo - spiega Pioli durante la conferenza stampa di presentazione a Casa Milan -".

"Giampaolo è un bravo allenatore, ma è diverso da me". Le sue urla, tuttavia, non sono alla fine servite a far cambiare idea al club, che non ha accettato la sua richiesta dicendosi disposta a versargli solo l'ingaggio da qui a dicembre. A quel punto, il "maestro" ha tolto il disturbo senza serbare rancore o risentimento nei confronti della società Milan o dei calciatori, anche se convinto dei suoi metodi e dei suoi mezzi. "Vorrei far giocare alla squadra un calcio che loro interpretano con piacere".

Critiche sui social? No ho social e non ci sono, se trovate qualche profilo non è mio. "Dobbiamo avere coraggio ed essere consapevoli delle difficoltà da superare". Dobbiamo ricordarci che siamo il Milan, senza avere ansia. "Abbiamo bisogno di giocatori che diano tutto, vogliamo essere aggressivi in avanti e recuperare il pallone il prima possibile". "Forse in passato avevo mollato a volte la presa".