Mattarella a Trump:"Dazi dannosi per nostre economie"

Nello studio Ovale della Casa Bianca è andato in scena l'incontro tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente della Reppubblica italiana Sergio Mattarella.

"L'Italia versa solo l'1,1% invece del 2%" del Pil "alla Nato".

L'Italia ha appena acquistato 90 nuovi caccia F35. Trump ricorderà al capo dello Stato italiano come tutti gli alleati abbiano concordato "di aumentare il budget per la difesa cinque anni fa e che si aspetta da tutti, Italia compresa, di onorare questo impegno". Su dazi "non vogliamo essere duri con l'Italia, vedremo di affrontare la questione", ha detto poi Trump in conferenza stampa, e sulla situazione in Siria: la decisione del presidente turco Recep Tayyip Erdoan di attaccare i curdi in Siria "non mi ha sorpreso: voleva farlo da tempo".

"L'Italia è il quinto contributore della Nato e il secondo contributore per quanto riguarda le missioni militari", ha ricordato dal canto suo Mattarella, aggiungendo che "sei F35 pattugliano i cieli d'Islanda per assicurare la sicurezza comune e la pace" e "lo spirito transatlantico va preservato".