Lutto nel mondo del teatro, è morto Manuel Frattini

Lutto nel mondo del teatro, è morto Manuel Frattini

Al momento del malore si trovava a Milano per un musical, ovvero per fare ciò che più amava di più.

Ma è soprattutto grazie ai musical (e alle favole portate sui palchi di tutta Italia) che era diventato un volto popolare anche tra i più piccoli, acclamato nelle accademie di danza di tutta Italia. Dal 1991 abbandona la televisione per dedicarsi prevalentemente al teatro musicale. In tv e' primo ballerino e coreografo in numerose produzioni Rai e Mediaset come "La Sai l'ultima", "Fantastico", "Pronto e' la Rai?". Nella stagione 1996/1997 ricopre il ruolo di Cosmo Brown in 'Cantando sotto la pioggià. La consacrazione arriva però nella stagione 1998/1999 con il musical Sette spose per sette fratelli, nel quale interpreta, al fianco di Raffaele Paganini e Tosca, il ruolo di Gedeone.

Oltre alla D'Urso sono stati anche altri gli artisti che hanno ricordato oggi Manuel, come Cristina D'avena: "Non posso dimenticare la spensieratezza delle giornate trascorse insieme, le nostre confidenze, le nostre risate..." Frattini aveva debuttato come protagonista assoluto in un musical inedito, Musical, Maestro! È stato prima Robin Hood e poi Aladin.

A ottobre Manuel sbarca in America con Pinocchio, che viene rappresentato a New York nel prestigioso Danny Kaye Playhouse in occasione del Columbus Day a testimonianza della creatività italiana. Nell'estate 2012 mette in scena Sindrome da musical, uno spettacolo scritto da Lena Biolcati con la regia di Alfonso Lambo.

C'è Roby Facchinetti, l'ex Pooh che su Twitter scrive: "Un profondo lutto ha colpito tutti noi, per la morte di un vero amico e di un grande artista: Manuel Frattini". Più recentemente era stato protagonista del musical di George Gershwin Crazy for you. Il suo ultimo ruolo, nel 2018/19, è stato quello di Bernadette nel musical Priscilla.