Italia, Bonucci e la svolta con Mancini: "All'inizio avevamo paura"

Un traguardo che l'Italia di Mancini può raggiungere contro la Grecia all'Olimpico. Tra le altre cose, il difensore si è soffermato anche sul significato di una eventuale qualificazione: "Sarebbe emozionante, raggiungere un obiettivo con così largo anticipo non è mai successo. Domani sera giocherò la 92° partita con la Nazionale, a prescindere da record e traguardi vogliamo regalare una vittoria e goderci la serata". Stiamo facendo un grande lavoro. "E ora ab- biamo il dovere di regalare una serata storica agli italiani". All'inizio avevamo paura perché ci esponevamo alle ripartenze, ma ci abbiamo creduto e va dato merito a Mancini.

La Nazionale in questo ultimo anno è stata una sorpresa. "Abbiamo riportato entusiasmo in nazionale". È una situazione particolare, c'è sempre stato un blocco e alle volte questo è importante per gestire mondiali ed europei, diventa tutto più facile. Il capitano azzurro ha sfruttato la conferenza per tornare sulla giornata di ieri: "Quei momenti ci hanno regalato emozioni forti, contrastanti". I bambini sono il sorriso della vita e regalano tanta forza. Auguro a tutte le persone che si affacciano in questo mondo di vincere le proprie battaglie. Abbiamo fatto una promessa ai bambini: "vinceremo anche per loro".