Gama esalta la Nazionale Femminile: "Il percorso continua"

Gama esalta la Nazionale Femminile:

Un minuto dopo, però, sblocca il risultato Girelli che, liberandosi in area splendidamente (assist di Rosucci), trafigge il portiere avversario, portando in vantaggio le azzurre. Il raddoppio delle azzurre è nell'aria e arriva al 29′: schema perfetto che libera Manuela Giugliano, abile a inserirsi alle spalle della difesa ma in posizione regolare, non lasciando scampo ad Haracic con una rasoiata angolata.

RETI: 3′ pt Girelli, 29′ pt Giugliano.

SECONDO TEMPO - Il possesso palla dell'Italia sfiora l'ottanta percento nella ripresa con le avversarie quasi più impegnate a non prenderle che a cercare il pari.

ITALIA (4-4-2): Giuliani; Guagni, Linari, Gama, Bartoli; Cernoia, Giugliano (64′ Sabatino), Galli, Rosucci (79′ Greggi); Giacinti (85′ Tarenzi), Girelli.

A disp.: Durante, Aprile, Bergamaschi, Marinelli, Serturini, Fusetti, Boattin, Glionna, Tucceri Cimini.

Nel finale Bosnia in dieci per il rosso a Krso.

La Bosnia scende invece in campo con un modulo molto offensivo che vede Hamzic al centro dell'attacco con Kapetanovic e Spasojevic ai suoi lati e Ahmic pronta a inserirsi in un 4-3-3 che può diventare 4-2-3-1. Allenatrice: Huren. A disposizione: Hodzic, Hasanbegovic E., Sakotic, Vujadin, Bektas, Gacanica, Koprena, Masinovic, Damjanovic, Milovic, Grebenar.