Formula 1, tifone Hagibis: cosa fanno i piloti nel sabato senza qualifiche

Formula 1, tifone Hagibis: cosa fanno i piloti nel sabato senza qualifiche

Il monegasco si è piazzato alle spalle di Albon e Sainz.

Le qualifiche sono state spostate da sabato 12 a domenica 13 ottobre 2019. Il numero 44 ha discusso molto via radio durante la gara con il suo ingegnere di pista riguardo la strategia, ma è poi apparso sorridente una volta tolto il casco, con il desiderio di sottolineare in particolare il grande risultato della squadra: "Congratulazioni a tutto il team per il sesto titolo". Inizio complicato anche per Leclerc che in curva 2 ha avuto un contatto con Verstappen.

Al momento, resta invariato il programma della domenica: il pre gara è in programma alle 5.30 del mattino, mentre la gara scatterà alle 7.10. Il terzo posto di Hamilton ha regalato alla Mercedes il sesto titolo costruttori di fila, il sigillo a un ciclo straordinario che eguaglia le sei vittorie di fila della Ferrari 1999-2004. Successivamente Leclerc ha poi perso anche lo specchietto anteriore sinistro, non più supportato dal secondo elemento di connessione col telaio. Vettel si difendeva con mescola gialla, mancavano 3 giri alla fine quando i due campioni iniziavano a duellare; l'inglese studiava le traiettorie del tedesco e cercava di costruire il suo sorpasso, Vettel faceva le sue traiettorie avvantaggiato dalla potenza del motore ma aveva una gomma più dura e provata da più giri, Perez però andava a muro ma le bandiere gialle non bloccavano la lotta tra Vettel e Hamilton...

La minaccia del tifone Hagibis ha scombussolato i piani del paddock della Formula 1 a Suzuka fin dal venerdì di prove libere, quando la Mercedes ha subito fatto la voce grossa lasciando un grosso punto di domanda sulle performance delle due Rosse di Maranello.

Nella classifica piloti Lewis Hamilton sale a quota 338 punti e 'vede' il sesto titolo Mondiale.