Fisco, phishing anche via PEC: attenzione a false mail su fattura elettronica

Fisco, phishing anche via PEC: attenzione a false mail su fattura elettronica

L'Agenzia delle Entrate ha diramato un comunicato mettendo in guardia i cittadini da una potenziale trappola, dal rischio di phishing via Pec. L'ultimo caso, in atto in questi giorni, riguarda una mail di phishing inviata tramite PEC a professionisti e aziende e relativa alla fatturazione elettronica.

- il messaggio deve contenere necessariamente due allegati composti in accordo alle specifiche tecniche sulla Fatturazione Elettronica (pubblicate sul sito dell'Agenzia delle Entrate).

Le truffe informatiche che mirano a rubare alle inconsapevoli vittime informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso sono all'ordine del giorno, ma adesso i malintenzionati sembrano aver raggiunto un livello superiore, utilizzando per questo genere di raggiri anche le Pec, ossia la Posta Elettronica Certificata.

Si tratta di mail che hanno il seguente oggetto: "Invio File XXXXXXXXXX ". In via generale, è, infatti, assolutamente sconsigliato aprire mail provenienti da utenze sconosciute o sospette che richiedono di modificare l'indirizzo di recapito per le successive comunicazione con il Sistema di interscambio.