Fiorentina, Commisso tuona: "E' uno scandalo"

Fiorentina, Commisso tuona:

Sono partito per gli Stati Uniti dopo il pareggio con la Juventus e sono tornato soltanto negli ultimi giorni. Credevo che dopo l'esordio in campionato contro il Napoli questi episodi arbitrali fossero finiti. "E' un po' scandaloso quello che è successo, che ci condiziona anche per le prossime due gare".

Ribery rischia una lunga squalifica per aver spinto il guardalinee Passeri al termine della partita. Quando uno fa uno sbaglio, anche se ha ragione, non lo posso cacciare dalla mia azienda. "Tutto è cominciato da quel fallo, si doveva andare al Var e poi si poteva accettare la decisione dell'arbitro".

SQUALIFICA RIBERY. "Ricorso? Vedremo". Caceres e Lirola si sono fatti male mentre Ranieri l'ha presa con la mano e il rigore per la Lazio è stato giusto che sia stato cacciato. "Io non capisco, o si fanno le cose tutte uguali, o no. Perché gli arbitri non vanno al Var?".

Ieri sera si è rivisto un grande Chiesa. Ora anche lui deve fare delle scelte. "Dopo la partita era un po' acciaccato, non è in buone condizioni fisiche".

A che punto col progetto del nuovo stadio? Speriamo che sia pronto entro due anni, abbiamo comprato i terreni. "Ho chiamato Chiesa per fargli gli auguri, gli ho detto che lui ha solo 22 anni ed io sono sposato da 44 anni, ride (ndr) ".

STADIO. "Quando la politica è giusta, si può fare 'fast, fast, fast'. Stiamo parlando col Sindaco e con gli assessori".

Il futuro di Castrovilli? Qui i contratti non si onorano? "Noi diamo più soldi, il ragazzo è bravissimo e vogliamo tenerlo a lungo".

E' vero che lei è stato ad un passo dall'acquisto del Milan? "Sì, eravamo all'ultimo step". "Eravamo quasi arrivati alle firme conclusive, poi la proprietà cinese ci ha detto che l'offerta non era più buona". Non capisco certe cose in Italia e nel calcio. Non mi pento di aver acquistato la Fiorentina, sono felicissimo di essere qui. "Qua l'affetto è tanto e io voglio molto bene ai tifosi".