Esultanza Mertens, il motivo del gesto ‘pazzo’ dell’attaccante del Napoli

Esultanza Mertens, il motivo del gesto ‘pazzo’ dell’attaccante del Napoli

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola elogia gli azzurri per la vittoria in casa del Salisburgo dal sapore speciale. É un fior di ingaggio (quattro milioni più bonus), il belga deve stabilire se laffetto della città che lo ha adottato vale di più di un contratto faraonico che potrebbe avere altrove. Nessun condizionamento in campo, però.

Nella notte in cui il Napoli ha vinto nella terza giornata di Champions League, Dries Mertens si è preso il palcoscenico e un pezzo di storia partenopea. Pensaci, insomma". Maradona si rivolge anche a De Laurentiis: "Caro presidente, questo ragazzo non fartelo scappare. "I suoi agenti parlerano con il direttore sportivo Giuntoli nei prossimi giorni, probabilmente in occasione della sfida con il Salisburgo quando il suo entourage dovrebbe essere presente a Napoli". "E ti assicuro, Dries, la terrei tra quelle a me più care".

Ciro Mertens, come affettuosamente denominato dalla tifoseria napoletana, ha lanciato la sfida a Marek Hamsik, dichiarando a fine partita: "Sono molto felice perché sono sempre più nella storia del Napoli e questo mi rendo orgoglioso". Un pensiero gli è arrivato anche da Ciro. "Poi, se proprio dovesse andare via, sappia Mertens, che a La Plata nel mio Gimnasia un posto per lui ci sarà sempre".