Ecco il Giro 2020 con tre tappe romagnole

Ecco il Giro 2020 con tre tappe romagnole

L'edizione 103 del Giro d'Italia ha già una stella assicurata al via: Peter Sagan. Rimini, Cesenatico e Cervia: in ordine dì apparizione ci sono le tre province romagnole rappresentate, con un arrivo (Rimini), una partenza (Cervia) e una storica Cesenatico-Cesenatico lungo il percorso della Nove Colli per celebrare il 50° compleanno della granfondo per eccellenza (ma anche per onorare Marco Pantani, che nel 2020 avrebbe compiuto 50 anni). L'arrivo dopo 205 km sul lungomare di Rimini. "Non penso ci sia corridore che non sogna di partecipare al Giro, che è una delle corse più belle e impegnative del mondo - aggiunge - Per questo sono entusiasta di annunciare che il 9 maggio sarò alla partenza di Budapest, pronto a prendere parte a questa corsa iconica per la prima volta". Dopo dieci anni da professionista, incentrati spesso sul Tour de France, questa volta lo slovacco sceglie la Corsa Rosa nel suo calendario, che ovviamente sarà dunque molto diverso rispetto al solito, basti pensare che per la prima volta dal 2010, anno dell'esordio tra i prof, non sarà dunque al via del Giro di California.

Dopo l'avvio da Budapest il 9 maggio e le successive tappe in terra ungherese, alla 4ª tappa il Giro d'Italia ritorna in Italia e sbarca in Sicilia.

La Monreale-Agrigento di 136 km aprirà il trittico di tappe nella Regione Siciliana. "Sarà bello correre anche in Sicilia, dove mi sono allenato più volte, ma non ho mai visto la parte che verrà percorsa". Sabato 31 maggio chiusura con la cronometro individuale da Cernusco sul Naviglio, Città Europea dello Sport 2020, a Milano (per la 78esima volta) in Piazza Duomo, proprio sotto la Madonnina. Tappa che prevede oltre 5.000 metri di dislivello con l'inedita Forcella Valbona, il Monte Bondone dal versante di Aldeno e il Passo Durone prima del traguardo.

La tappa 18 da Pinzolo ai Laghi di Cancano (arrivo inedito) nel Parco Nazionale dello Stelvio è una di quelle da cerchiare in rosso. E se la maglia rosa fosse ancora incerta, la parola fine sarà scritta nella ventesima tappa: da Alba a Sestriere (Tappa Bartali). Rientro in Italia dal Monginevro per affrontare la salita finale di Sestriere dal versante di Cesana Torinese.