Dopo l'intervento, Emma confessa: "Neanche mia madre ha visto quanto dolore provavo"

Dopo l'intervento, Emma confessa:

"E' stata la mia testa, il modo in cui mi sono proposta sin dall'inizio nei confronti delle situazioni - continua l'artista - Sono una combattiva e ho sempre cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno". L'operazione non mi ha incattivito: non sono arrabbiata con la vita, al limite alla vita sono grata"Sono grata di avere un lavoro che mi dà la possibilità economica di poter scegliere la maniera migliore per curarmi e i medici giusti". Nel video non ci sono dettagli sul problema di salute della cantante, magari l'intervista integrale contiene qualche informazione in più, visto che Emma finora non ha mai parlato apertamente di questo argomento. Perché persone che si fanno il mazzo in fabbrica e lavorano il triplo di me meriterebbero di essere curate nello stesso modo e invece - non ci prendiamo in giro - la medicina non è uguale per tutti. Anche nelle disgrazie più totali, nei momenti più tremendi. Ha descritto dinnanzi al direttore Simone Marchetti e al vicedirettore Malcom Pagani com'è stato scoprire di essere di nuovo malata e com'è stato affrontare nuovamente una battaglia che, forse, sperava di aver chiuso per sempre qualche tempo fa. "Credo anche che poi ci sarà un risvolto positivo, c'è sempre".

"Ammalarsi è sempre ingiusto - ha detto Emma Marrone - ma non ho mai pensato 'perché capita di nuovo a me?'". "Non sono una che professa finte libertà, io sono libera veramente". "Non ho fatto vedere nemmeno a mia madre quanto dolore provavo veramente", ha raccontato la cantante durante un'intervista rilasciata al settimanale "Vanity Fair".

A ribadire la sua forza e la sua tenacia, spiega che se ce l'ha fatta a vincere e a sopportare un tale dolore è stato grazie a lei. Se è successo a me, come succede a tanta gente, è perché doveva andare così. La Marrone, che inoltre ha rivelato di essersi buttata giù dal letto subito dopo l'operazione, ha rivelato che anche lei ha paura: "Mi hanno sempre descritta come una che non ha paura di niente, ma non è vero". Con un titolo, "Fortuna", che vale piu' di mille parole. Libera. Se non dico quello che penso vado a letto con il mal di pancia la sera e preferisco buttare fuori che tenere dentro, poi ci si ammala. Era stata, pero', lei stessa a tranquillizzare i fan, promettendo di tornare "piu' forte di prima!" La paura, la sfida, il coraggio. Qui trovate un'anteprima video dell'intervista che vedrà Emma protagonista di copertina del nuovo numero di Vanity Fair, in edicola da mercoledì 23 ottobre.

Emma Marrone, dopo le tante notizie diffuse sul suo conto, ha deciso quindi di rompere il silenzio e raccontare senza filtri gli effetti devastanti che la malattia ha avuto su di lei e non solo.