De Laurentiis: "Sarri? Grande allenatore con qualche difetto"

De Laurentiis:

"L'amore non è bello se non è litigarello", cantava Jimmy Fontana qualche anno fa. Brucia la sconfitta contro il Cagliari, non è semplice proporre l'idea dei cinque cambi, non hanno più senso i sette giocatori in panchina nelle partite di Champions, è penalizzante per un allenatore mandare 3-4 giocatori in tribuna. "Bisogna che si tranquillizzi" De Laurentiis chiede che Insigne" diventi una persona più serena ma questa è un problema suo non glielo può risolvere Raiola o Ancelotti.

Una dieta rigorosa che ha già utilizzato in passato e gli consente di levare quei due/tre kg in più quando va in sovrappeso. Se altri la considerano vicina sono problemi loro, che non mi riguardano. Bruciano i pareggi con Genk e Torino, che ci possono stare, e la sconfitta col Cagliari. Parlando di cessioni, De Laurentiis ha commentato anche la corte di Real Madrid e Barcellona a Fabian Ruiz: "Se io - ha affermato - mi convinco a pagare uno che è sconosciuto 30 milioni non sono nato ieri". Non ho visto alcun dramma, nè io nè lo staff nè la società, vogliamo fare meglio nel prossimo ciclo di partite.

Le parole di Aurelio De Laurentiis sono deflagrate in casa Napoli come una bomba - anzi una vera e propria raffica di esplosioni - scuotendo soprattutto il fronte dei tifosi storicamente avversi al presidente azzurro, quelli che lo accusano di non investire per vincere e di voler utilizzare il club sono per i suoi interessi. Tuttavia, il primo tifoso del Napoli ha così ammesso: "Non tocca a me parlare o pensare a un ritorno di Higuain e Ancelotti non me lo ha mai chiesto".

"Insigne ha fatto un ottimo avvio di stagione, disputando gare di gran livello - prosegue Ancelotti - Per noi Lorenzo e' un giocatore di fondamentale importanza quando e' allegro e felice". Cosi' il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, alla vigilia della sfida casalinga di campionato con il Verona.