Cengiz Under posta una foto col saluto militare: polemiche sui social

Cengiz Under posta una foto col saluto militare: polemiche sui social

Il tweet ha creato una bufera social: i turchi e i simpatizzanti turchi hanno ovviamente esaltato il messaggio patriottico e pro Erdogan di Demiral, al momento quasi 45mila i like; quanti sono preoccupati per le sorti del popolo curdo, sotto attacco militare, hanno invece criticato con durezza la presa di posizione del calciatore. Noi giochiamo a pallone, ma siamo al 100% con la nostra nazione. "Mi auguro che la As Roma prenda le distanze- conclude Cento- e richiami il giocatore a non coinvolgere i colori giallorossi e la maglia in questa vicenda".

Solo qualche giorno fa, a destare clamore e proteste era stato un tweet ben più esplicito del difensore juventino Merih Demiral in appoggio dei raid turchi. E ai suoi colleghi non sta andando molto meglio. Un gesto che non è piaciuto e che ha causato aspre critiche nei suoi confronti.

Dopo la partita, il giocatore del Milan Hakan Çalhanoğlu ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Mediaset riguardo al gesto dei compagni: "Saluto militare della squadra?"

La Uefa attraverso il capo ufficio stampa, Philip Townsend, ha dichiarato che porrà al vaglio la questione - il regolamento vieta riferimenti alla politica o al credo religioso. La società Roma non ha ancora preso posizione a riguardo, forse complice anche il fatto che a breve l'aspetta la trasferta in Turchia; e questo, sinceramente, ci dispiace.