Brescia-Vojvodina, invasione e bandiere albanesi: match sospeso

Brescia-Vojvodina, invasione e bandiere albanesi: match sospeso

Pomeriggio surreale per il Brescia di mister Corini: impegnate nell'amichevole contro il Vojvodina, le Rondinelle hanno giocato meno di un tempo considerando quanto successo. La partita è stata cancellata al 7' della ripresa perché, ricostruisce l'Ansa, i tifosi della squadra serba, una ventina, hanno effettuato un'invasione di campo, attraversandolo, per andare incontro a un gruppetto di poche persone che sventolava bandiere albanesi.

Uno sventolio ritenuto dai serbi una provocazione sulla questione del Kosovo. Il campo invaso dai supporter serbi e la partita sospesa, stavolta definitivamente, per la seconda volta. Gli ospiti avevano accorciato al 35' con Djuricin. La prima, di 10 minuti, a causa dell'espulsione dell'allenatore del Vojvodina Lalatovic, che voleva ritirare la squadra.