Berlusconi attacca Gazidis: "Milan in D? Cose da dire nel cesso"

Berlusconi attacca Gazidis:

Il Milan rischiava la Serie D?

Silvio Berlusconi, intervenuto ai microfoni di Telelombardia, ha attaccato il sudafricano: "Sono frasi che è meglio non dire". Sono frasi - la replica di Berlusconi, uscendo dallo stadio Brianteo, dove ha assistito alla vittoria del "suo" Monza contro l'AlbinoLeffe - che non si dovrebbero dire. Una speranza, quella che il Milan torni fra le mani di Berlusconi, che spesso e volentieri accomuna tutti i tifosi milanisti, nel ricordo degli anni splendidi passati sotto la sua gestione. "Poi, se uno ha voglia di dirle, va al cesso, chiude la porta e le dice".

"L'amichevole col Milan? Sapete che ogni tanto scherzo". Avevo detto che lo batteremmo 3-0, ma sono cose che si dicono per avere il sorriso sempre pronto. Berlusconi "non esprime alcun giudizio" sulla scelta di Pioli come nuovo allenatore, non commenta l'operato di Giampaolo ("non lo conosco di persona") e scherza sul modo per rilanciare il Milan: "Come può il Milan tornare a essere il Milan? C'è, è molto semplice anche se difficile da realizzare, ridarlo a Silvio Berlusconi".

Infine una battuta su un altro tema che va per la maggiore in queste settimane, quello dello stadio: "Noi con il cuore siamo legati a San Siro, spero si trovi una soluzione per non abbatterlo. Potrebbero decidere di darlo al Monza, se decidessero di crearne uno moderno dove far giocare Milan e Inter".