Bce: Mattarella,con Draghi sconfitto rischio fine euro

Bce: Mattarella,con Draghi sconfitto rischio fine euro

Oggi si è tenuto il passaggio di consegne ufficiale di Mario Draghi alla Bce a Christine Lagarde, con il presidente uscente che ha tenuto un discorso sull'Europa e sull'Euro. "E' davanti agli occhi di tutti che ora e' il momento di piu' Europa, non meno". "Avete respinto fortemente le voci illiberali che ci avrebbero fatto voltare le spalle all'integrazione europea", ha aggiunto ringraziando i leader politici presenti alla cerimonia per la fine del suo mandato.

"La Bce ha dimostrato che non accetterà nessuna minaccia alla stabilità monetaria, causata da timori infondati sul futuro dell'euro". Con le analisi basate sui fatti, con le intuizioni e con il tuo solido ottimismo hai ispirato non solo i mercati ma anche i policymaker ci ha ispirato a prendere tutte le decisioni che ci hanno portato a rafforzare la struttura europea e a introdurre nuove istituzioni.

Mario Draghi ha indicato nei "cambiamenti climatici" una "causa" potenzialmente abbastanza forte da spingere verso una maggiore integrazione delle finanze degli Stati dell'eurozona come la Grande depressione degli anni Trenta provocò l'ampliamento del bilancio federale americano. "La storia dimostra che raramente sono stati creati budget con obiettivi generali di stabilizzazione, ma piuttosto per raggiungere obiettivi specifici di interesse pubblico".

È con queste parole che Angela Merkel ha salutato Mario Draghi, arrivato al termine del suo mandato alla guida della BCE. "Forse, per l'Europa, occorrera' una causa urgente come la mitigazione dei cambiamenti climatici per attirare tale attenzione collettiva", ha proseguito.