Atalanta, Gomez: "Champions? Vogliamo stare tra le prime 6, poi vedremo…"

Atalanta, Gomez:

Speriamo di ritrovare quello che abbiamo lasciato dalla sfida contro il Lecce. Ovviamente, dopo la sosta ci sono sempre delle difficoltà, perché non abbiamo fatto tanti allenamenti insieme ai Nazionali, che magari sono tornati un po' stanchi dai viaggi e dagli impegni.

L'infortunio di Zapata? Diciamo che abbiamo dei meccanismi che sappiamo a memoria, - ha proseguito il Papu - che possono permetterci di sopperire anche all'assenza di uno come Duvan. C'e' ancora amarezza per aver perso la finale dell'Olimpico, ma non e' una rivincita, quella era una finale.

La trasferta di Manchester? Anche se ora è molto maturato, Ilicic ha bisogno della fiducia incondizionata dell'ambiente, deve sentirsi importante, essere coccolato. Lo scorso anno non eravamo più forti degli altri, ma disputato fatto una stagione migliore della loro. Certo, sarà il campo a parlare (ed è giusto che sia così), ma le premesse sono ottime e il colombiano ha la giusta fame per affermarsi sempre di più nell'Atalanta: riconosciuta da lui come una grandissima opportunità.

Anche quest'anno l'Atalanta di Gasperini si trova nelle prime posizioni della classifica, lottando per la Champions League. Quest'anno l'obiettivo è lo stesso: "vogliamo dare il massimo e stare tra le prime cinque o sei della classifica, vedendo poi dove ci troveremo". Vorremmo rimanere nei primi sette posti. Si è inserito velocemente e molto bene, ha un piede fine, calcia bene le punizioni, ha un bel fisico, è abbastanza completo. I giovani in Italia? Il City e' una squadra di alto livello ma noi ci proveremo.